Validità, attendibilità e proprietà psicometriche della versione italiana dell’intervista CECA (Childhood Experience of Care and Abuse).

Résumé : In questo articolo sono presentate le procedure di validazione e le caratteristiche psicometriche della versione italiana dell’intervista Childhood Experience of Care and Abuse (CECA; Bifulco et al. 1994). La CECA è un’intervista retrospettiva semistrutturata, somministrabile a partire dai 16 anni di età, che misura le esperienze vissute nell’infanzia e nell’adolescenza. La CECA risulta particolarmente nota nella letteratura internazionale, dove è considerata il criterio gold standard per la rilevazione delle esperienze di cura e di abuso vissute in età infantile e adolescenziale: essa viene comunemente utilizzata nella pratica psicologica e psichiatrica, oltre che nella ricerca clinica e psicosociale. Per verificare validità, attendibilità e caratteristiche psicometriche della versione italiana della CECA, dopo l’adattamento linguistico l’intervista è stata somministrata a 100 soggetti appartenenti alla popolazione normale italiana di età compresa tra i 19 e i 50 anni. Le analisi statistiche effettuate su questo gruppo hanno dimostrato che la versione italiana della CECA è altamente attendibile, con un grado di accordo tra valutatori misurata attraverso K di Cohen che va da 0,66 a 1, e coefficienti di correlazione intraclasse (ICC) per le scale ordinali compresi tra 0,85 e 0,94. Le analisi statistiche hanno altresì dimostrato una buona validità di costrutto: i valori di associazione tra le scale della CECA risultano significativi, e l’analisi fattoriale esplorativa (EFA) ha evidenziato una struttura bifattoriale per le scale relative alla mancanza di cure e all’abuso che risulta fortemente coerente con il costrutto indagato e che spiega oltre il 57% della varianza campionaria. La validità convergente della versione italiana della CECA è dimostrata dalle associazioni significative tra le scale della CECA e le scale del Parental Bonding Instrument (PBI; Parker et al 1979). Ulteriori indicatori positivi di validità convergente, concorrente e predittiva, coerenti con quelli riscontrati nella validazione originale inglese dello strumento, sono discussi nell’articolo. La versione italiana della CECA risulta dunque uno strumento valido e affidabile, basato su rilevazioni sensibili e specifiche per il contesto evolutivo e le esperienze di cura ricevute nell’infanzia, che può essere utilizzato proficuamente in contesti clinici e di ricerca.[:en]This article presents the validation and test for psychometric properties of the Italian version of the Childhood Experience of Care and Abuse interview (CECA; Bifulco et al. 1994). The CECA interview is a retrospective semi-structured interview, administered to adults and adolescents above age 16, that measures adverse experiences in childhood and adolescence. The CECA is well known in the international literature, where it is considered the “gold standard” for investigating the experiences of care and abuse in childhood and adolescence: it is commonly used within psychological and psychiatric practice, as well as in clinical and psychosocial research. To test the validity, the reliability and the psychometric properties of the Italian version of the CECA, after its translation and linguistic validation, the CECA was administered to 100 respondents aged between 19 and 50 years old from an Italian community sample. Statistical analyses show that the Italian version of the CECA is high on inter-rater reliability with a Cohen’s K agreement of 0.66 to 1, and intraclass correlation coefficients (ICC) ranging from .85 to .94. Statistical analyses also confirmed CECA’s construct validity: statistically significant associations were found between related CECA scales, and exploratory factor analysis (EFA) revealed a bifactorial structure for the scales on lack of care versus abuse, consistent with the investigated construct and explaining over 57% of the sample variance. The convergent validity of the Italian version of the CECA was demonstrated through the presence of significant associations between the CECA scales and the Parental Bonding Instrument scales (PBI; Parker et al. 1979). Other positive indicators of convergent, concurrent and predictive validity are discussed in the article consistent with the original UK validation. In summary, the Italian version of the CECA is a valid and reliable instrument, with the requisite sensitivity and specificity for investigating adverse developmental environments and the experiences of care during childhood: it can be profitably used in clinical and research settings.[:]
Document type :
Journal articles
Complete list of metadatas

https://hal.univ-rennes2.fr/hal-01999519
Contributor : Laurence Leroux <>
Submitted on : Wednesday, January 30, 2019 - 10:37:20 AM
Last modification on : Thursday, March 28, 2019 - 5:52:02 PM

Identifiers

  • HAL Id : hal-01999519, version 1

Collections

Citation

Francesca Giannone, Adriano Schimmenti, Vincenzo Caretti, Loredana Lucarelli, Adriana Chiarenza, et al.. Validità, attendibilità e proprietà psicometriche della versione italiana dell’intervista CECA (Childhood Experience of Care and Abuse).. Psichiatria e Psicoterapia, Giovanni Fioriti Editore, 2011, 30 (1), pp.3-21. ⟨hal-01999519⟩

Share

Metrics

Record views

22